Google Cloud SQL: il database nelle nuvole

di

E' stato presentato nei giorni scorsi dal colosso della ricerca, il servizio Google Cloud SQL, un database relazionale in chiave cloud targato Mountain View. Il servizio metterà a disposizione un'ambiente di lavoro già noto a chi utilizza database relazionali, con la possibilità di importare quelli già esistenti. Indubbio vantaggio offerto dal servizio, è la possibilità di occuparsi unicamente della scrittura del codice senza la preoccupazione di dover gestire anche l'infrastruttura hardware; al momento il servizio è disponibile a titolo completamente gratuito, e non è ancora noto il modello di business e le tariffe che Google intende proporre.

Quanto è interessante?
0