Google coinvolta in causa monstre da 2,1 miliardi di Euro per "monopolio nello shopping"

Google coinvolta in causa monstre da 2,1 miliardi di Euro per 'monopolio nello shopping'
di

Altra batosta imminente per Google: dopo le pressioni europee al servizio Analytics, il gigante di Mountain View dovrà affrontare una causa per 2,1 miliardi di Euro intentata da PriceRunner, servizio svedese di comparazione dei prezzi. Ma quali sono le ragioni dietro questo nuovo assalto legale ai danni di Big G?

Il comunicato stampa di PriceRunner parla chiaro: la causa presso la Patent and Market Court di Stoccolma origina da una recente decisione del Tribunale dell'Unione Europea secondo cui Google ha violato le leggi antitrust dell’Unione manipolando i risultati di ricerca a favore dei propri servizi dedicati allo shopping. Questo monopolio avrebbe causato danni sia ai consumatori, sia ai gestori di piattaforme analoghe a PriceRunner, e ancora oggi avrebbe corso. In altre parole, l’importo detto inizialmente di 2,1 miliardi di Euro è destinato ad aumentare in quantità indefinite.

Il CEO di PriceRunner Mikael Lindahl ha dichiarato quanto segue: “Dopo una preparazione lunga e ponderata, abbiamo citato in giudizio Google per quasi 2,1 miliardi di Euro. Stiamo cercando un risarcimento per il danno che Google ci ha causato nel corso di molti anni, ma vediamo anche questa causa come una lotta per i consumatori che hanno sofferto enormemente per la violazione delle leggi sulla concorrenza da parte di Google negli ultimi quattordici anni e ancora oggi”.

In aggiunta a ciò, Lindahl ha specificato che si tratta di una questione di sopravvivenza per molte aziende europee, specialmente di piccole e medie dimensioni: per lui e i suoi colleghi si tratta di una lotta contro il dominio di una sola entità, specificando che se la situazione dovesse rimanere pari a quella odierna, allora le piccole realtà si troverebbero costrette ad abbandonare la scena in quanto destinate a perire sotto il potere unico di Google e Big Tech in toto. Staremo a vedere come si evolverà la vicenda.

A proposito di Google, la società si è detta certa che i tablet Android costituiscono il futuro dell’informatica.

Quanto è interessante?
2