di

Nella giornata di ieri ha fatto molto discutere la notizia del progetto di Facebook attraverso cui il social network avrebbe pagato 20 Dollari al mese agli utenti per ottenere il completo accesso ai dati degli u tenti anche su iPhone.

Un rapporto che ha scatenato le furie di Apple, in quanto il colosso dei social network ha utilizzato il sistema di VPN per installare certificati sfruttando la backdoor presente in iOS. Il colosso di Cupertino però ha immediatamente annunciato di aver rimosso l'applicazione dal proprio store.

Oggi emerge una nuove indiscrezione. A quanto pare anche Google avrebbe "abusato" della stessa backdoor messa a disposizione da Apple su iOS per raccogliere i dati degli utenti di appena tredici anni. Analogamente all'applicazione di Facebook, il tutto sarebbe avvenuto attraverso "Screenwise Meter", un'applicazione di iOS che utilizza l'Enterprise Certificate di Apple.

Dopo aver scaricato l'applicazione, agli utenti sarebbe stato chiesto di completare un sondaggio seguito dall'invio di un codice speciale che consentiva loro di scaricare l'applicazione VPN basata sull'Enterprise Certificate, e che se installata permetteva di tenere traccia di tutte le attività delle applicazioni e la navigazione ad internet.

Per invogliare gli utenti a partecipare al programma, Google avrebbe garantito agli utenti buoni regalo d a riscattare. L'applicazione, come sottolineato da TechCrunch, sarebbe stata lanciata nel 2012 e poi sostituita dal Google Opinion Rewards e Cross Media Panel.

A quanto pare, analogamente a quanto successo per l'applicazione di Facebook, anche quella di Google sarebbe stata disponibile per utenti di tredici anni, ma successivamente il motore di ricerca ha cambiato i requisiti portandoli ad almeno diciotto anni.

In una dichiarazione rilasciata a TechCrunch, Google ha innanzitutto annunciato che rimuoverà Screenwise Meter dal programma Enterprise Certificate di Apple, dopo di che ha rivelato che disabiliterà l'app dai dispositivi iOS. Un portavoce ha affermato che "L'app iOS di Screenwise Meter non avrebbe dovuto funzionare con il programma aziendale di sviluppatori Apple: si è trattato di un errore e ci scusiamo. Abbiamo disattivato l'applicazione dai dispositivi iOS", e si è anche soffermato sul fatto che è stato permesso agli utenti di uscire dal programma in qualsiasi momento. Inoltre, Google non avrebbe nemmeno ottenuto l'accesso ai dati crittografati delle app sui dispositivi.

FONTE: PA
Quanto è interessante?
4

Gli ultimi Smartphone, TV 4K o gli accessori più GEEK li trovate in offerta su Amazon.it

Google come Facebook. raccolti i dati anche dei teenager da iPhone