Google, conclusa la competizione CTF 2021: ecco i vincitori

Google, conclusa la competizione CTF 2021: ecco i vincitori
di

Gli amanti della sicurezza informatica conoscono sicuramente le competizioni “Capture The Flag” che si tengono periodicamente per mettere alla prova i più esperti del settore. Ebbene, giusto nel weekend appena trascorso si è tenuta la CTF annuale organizzata da Google: vediamo quindi i vincitori e i loro punteggi.

Per chi non conoscesse le competizioni CTF, si tratta di una serie di enigmi o sfide di sicurezza per computer che riguardano principalmente il reverse engineering, la crittografia, le tecnologie web e altro ancora. Alla risoluzione di ogni enigma, i giocatori ottengono una “bandiera”, ovvero una stringa segreta che può essere scambiata con punti; come si può intuire, dunque, più punti guadagna una squadra, più essa sale in classifica.

Il colosso di Mountain View ha piuttosto a cuore questa competizione: “crediamo che i CTF non siano solo un buon modo per i professionisti della sicurezza per migliorare in quello che fanno, ma anche un modo divertente per entrare nel campo della sicurezza informatica. Ecco perché insieme alla principale competizione di Google CTF ci saranno anche alcune attività per principianti per le persone che vogliono iniziare. Inoltre, la gara di corsa veloce sarà registrata, narrata e presentata online”.

Nel caso specifico della CTF 2021, tenutasi tra sabato 17 luglio e domenica 18 luglio, esattamente come per il 2020 16 squadre qualificatesi con una prima fase di selezione hanno partecipato alla gara di velocità “Hackceler8” per aggiudicarsi parte del montepremi totale pari a 30.301,70 Dollari, di cui 13.337 USD al team primo classificato, 7.331 USD al secondo classificato e 3.133,70 USD al terzo team classificato, tutti numeri in onore del “Leet”.

Ad aggiudicarsi il primo posto quest’anno su 379 squadre totali è stata la squadra internazionale “perfect blue” con 6509 punti CTF, seguita dai cinesi di "Katzebin" con 6165 punti e "DiceGang" con 6110 punti. Al quarto posto sono invece giunti i vincitori del 2020, chiamati "Plaid Parliament of Pwning" e attivi addirittura dal 2009.

Restando nell’universo Google, di recente si è parlato dei possibili 5 anni di aggiornamenti per Google Pixel 6; o ancora, il CEO Sundar Pichai ha affermato che l’evoluzione dell’IA è più importante della scoperta del fuoco.

FONTE: Google
Quanto è interessante?
1