Google conferma la creazione di un nuovo incubatore

di

Negli ultimi anni le aziende del settore tecnologico hanno sostenuto le startup al fine di innovare quanto più possibile i loro prodotti. A volte molte di queste startup sono fondate da ex dipendenti di grandi società che “fuggono” dalle limitazioni imposte dai grandi colossi.

A seguito delle indiscrezioni dello scorso mese, Google ha ufficialmente confermato che lancerà un proprio incubatore in-house, che avrà il compito di mantenere gli imprenditori e le indee commerciali.
L'incubatore si chiamerà “Area 120” , un chiaro riferimento al 20% del tempo lavorativo che i dipendenti di Google possono spendere in progetti collaterali.
L'amministratore delegato Sundar Pichai ha confermato la notizia a Forbes, mentre successivamente il vice presidente Bradley Horowitz attraverso il proprio account ufficiale Twitter ha precisato che sarà coinvolto in prima persona nel progetto. Al momento queste sono le uniche informazioni rivelate dall'azienda, che non si è voluta spingere oltre probabilmente per questioni di riservatezza.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
0