Google Docs: nuovo tool che sfrutta l'IA per correggere gli errori grammaticali

di

Le intelligenze artificiali sulle quali si affidano le maggiori compagnie dell'industria tecnologica sono sempre più avanzate, e giorno dopo giorno sono in grado di assumersi responsabilità ed eseguire compiti giudicati troppo difficili per un computer fino a qualche anno fa.

Ora Google ha intenzione di sfruttare l'IA per un compito che può sembrare molto semplice per noi esseri umani, ma che richiede un'ottima comprensione del modo in cui funziona il nostro linguaggio: il colosso di Mountain View ha intenzione di dotare il pacchetto Google Docs di un nuovo strumento, denominato Grammar Suggestion, in grado di migliorare o correggere le forme e gli errori grammaticali contenuti nei documenti. Le correzioni verranno solamente proposte, e starà all'utente se accettarle o meno.

Stando a Google, grazie all'intelligenza artificiale questo tool è in grado di riconoscere ed intervenire su una vasta gamma di errori, comuni e non, grandi e piccoli, per offrire una forma verbale sempre corretta e priva di errori. Ovviamente, come nel caso di molte altre IA, la sua efficacia aumenta di giorno in giorno, dato che con il passare del tempo il sistema verrà continuamente messo alla prova da ogni interazione tra l'utente e la suite.

Al momento la feature Grammar Suggestion è già disponibile per tutti gli utenti che fanno parte dell'Early Adopter Program, e verrà resa disponibile a tutti in futuro.

FONTE: SlashGear
Quanto è interessante?
1

Scopri le migliorie offerte del Black Friday 2018: sconti e promozioni per risparmiare sui tuoi acquisti!

Google Docs: nuovo tool che sfrutta l'IA per correggere gli errori grammaticali