Google Documenti, Fogli e Presentazioni useranno notifica per identificare file dannosi

Google Documenti, Fogli e Presentazioni useranno notifica per identificare file dannosi
di

Ancora una volta Google si conferma all’attivo per offrire ai suoi utenti nuove soluzioni lato sicurezza nei suoi servizi: a due giorni dall’annuncio del badge per riconoscere le estensioni Chrome sane, Big G conferma l’introduzione di un avviso per i file potenzialmente dannosi su Google Documenti, Fogli e Presentazioni.

Questa novità in realtà è già nota al pubblico da gennaio 2022, in quanto a inizio anno Google ha lanciato l’avviso di pericolo su Google Drive nella sua interezza. Ora, però, si espande alle singole app Documenti, Fogli e Presentazioni in maniera completamente automatica: senza la necessità di alcuna attivazione manuale, dunque, nei tre servizi citati troverete un nuovo banner che avviserà gli utenti del potenziale rischio di apertura di file dannosi.

La fase di rilascio è già cominciata per utenti Google Workspace, G Suite Basic e Business e dovrebbe richiedere al massimo una o due settimane: gli amministratori non avranno alcun controllo su questa feature, tantomeno gli utenti finali, come indicato dalla stessa società di Mountain View tramite la pagina dedicata del blog Workspace.

L’obiettivo di questa funzionalità è facile da comprendere: aumentare ulteriormente la sicurezza dell’esperienza d’uso dei servizi firmati Google, cosicché leggere file di testo, fogli di lavoro o presentazioni digitali altrui non si riveli dannoso per i dispositivi e i dati sensibili dell’utenza.

Sempre restando in casa Google abbiamo assistito anche al blocco di oltre 1 milione di app Android sul Play Store.

FONTE: Google
Quanto è interessante?
2