Google - Fitbit: l'UE apre un'indagine per il trattamento dei dati - Aggiornata

Google - Fitbit: l'UE apre un'indagine per il trattamento dei dati
di

Dopo i rumor degli scorsi giorni, la Commissione Europea ha annunciato l'apertura di un'indagine in merito all'acquisizione di Fitbit da parte di Google. Ad annunciarlo il commissario europeo per la concorrenza, Margrethe Vestager.

Nella nota diffusa dalla Commissione Europea, e riportata da ADNKronos, si legge che "la Commissione è preoccupata del fatto che questa transazione rafforzi ulteriormente la posizione di Google nel mercato della pubblicità online aumentato la già vasta mole di dati che Google può utilizzare per la personalizzazione degli annunci che mostra".

La Vestager, che oggi ha dato il via libera ai così detti voucher per la banda larga, in riferimento ai dispositivi Fitbit ha affermato che "l'uso di dispositivi indossabili da parte dei consumatori europei dovrebbe crescere in modo significativo nei prossimi anni. Ciò andrà di pari passo con una crescita esponenziale dei dati generati attraverso questi dispositivi", e proprio per questo motivo è stato deciso di fare chiarezza sulla vicenda in quanto Fitbit ha giocato un ruolo di primo piano nel mercato degli indossabili.

"Questi dati forniscono informazioni chiave sulla vita e sulla situazione sanitaria degli utenti di questi dispositivi. La nostra indagine mira a garantire che il controllo da parte di Google sui dati raccolti tramite dispositivi indossabili a seguito della transazione non distorca la concorrenza" ha concluso la Vestager.

Aggiornamento 5 Agosto 2020, 8:31 - Google, in risposta all'annuncio della Commissione Europea, ha precisato che "l'accordo con Fitbit riguarda i dispositivi e noni dati. Siamo stati chiari fin dall'inizio che non utilizzeremo i dati di salute e benessere di Fitbit per scopi pubblicitari. Di recente ci siamo assunti un impegno giuridicamente vincolante con la Commissione Europea in merito al nostro utilizzo dei dati Fitbit. Come facciamo con tutti i prodotti, daremo agli utenti Fitbit la possibilità di rivedere, spostare o eliminare i propri dati. E continueremo a supportare un'ampia connettività ed interoperabilità tra i nostri prodotti e quelli di altre aziende.
Apprezziamo l'opportunità di poter lavorare con la Commissione Europea su un approccio che risponda alle aspettative dei consumatori in merito ai loro dispositivi indossabili. Siamo fiduciosi che collaborando a stretto contatto con il team di esperti Fitbit e riunendo la nostra esperienza nell'intelligenza artificiale, software ed hardware, saremo ingrado di creare dispositivi interessanti per le persone di tutto il mondo".

FONTE: Adnkronos
Quanto è interessante?
3