Google Glass: futuro incerto, Google costretta a rivedere la strategia per gli occhiali

di

Nel corso della conference call della scorsa notte in cui ha annunciato i risultati finanziari dell'ultimo trimestre dello scorso anno, il Chief Financial Officer di Google Patrick Pichette ha rivelato tutta la propria delusione per i Google Glass, che evidentemente non hanno centrato gli obiettivi prefissati dalla società.

Il dirigente, infatti, ha parlato di un cambio di strategia, che prevede anche una valutazione interna del progetto. Le prime indicazioni a riguardo sono già emerse ad inizio mese, quando Google ha sospeso le vendite degli smart glass e spostato il progetto presso i laboratori di Google X sotto la supervisione del CEO di Nest Tony Fadell.
Pichette ha affermato che “in alcuni casi, quando i team non sono in grado di superare alcuni ostacoli, c'è bisogno di una pausa, anche per ripensare alla strategia, come abbiamo fatto di recente con Glass. Il progetto, infatti, non ha avuto l'impatto che speravamo, ma accettiamo anche le sfide difficili”.
Le speculazioni sul futuro del progetto sono molte: secondo molti però ci sarebbe anche stato un calo di interesse da parte degli sviluppatori. E' chiaro che Google Glass è un dispositivo non indirizzato al consumatore standard ma alle imprese, e non è un caso che i maggiori benefici li abbia dati nel campo medico e sia stato testato da alcune compagnie aeree.
A ciò bisogna anche aggiungere che l'indossabile ha un costo molto elevato (1.500 Dollari) e non accessibile per tutti. Google, comunque, dovrebbe rilasciare la seconda generazione del dispositivo entro l'anno in corso. 

FONTE: PA
Quanto è interessante?
0