Google inserisce su Gboard la sostituzione di parole e frasi con emoji: come funziona

Google inserisce su Gboard la sostituzione di parole e frasi con emoji: come funziona
di

Dopo l’aumento del numero di emoji con l’ultimo aggiornamento alla tastiera Gboard da parte di Google, dobbiamo prepararci a un altro, importante update relativo alle care faccine che tutti conosciamo bene: si tratta della “trasformazione istantanea” del testo scritto nella chat in emoji adatte al contesto.

Come segnalato dai colleghi di 9to5Google, da cui riprendiamo anche lo screenshot in calce alla notizia, con l’ultimo aggiornamento di Gboard la tastiera ha ricevuto un nuovo pulsante mai visto prima con l’icona della bacchetta magica: essa sostituirà l’icona del microfono per la digitazione vocale sulla destra dei suggerimenti di Gboard, e consentirà agli utenti di trasformare in emoji qualsiasi testo scritto e pronto per essere inviato nella chat di interesse.

Toccando il tasto, quindi, la funzionalità “Emojify” aggiungerà delle faccine o figure all'interno di una frase a seconda delle parole digitate, aggiungendosi a queste o sostituendole integralmente. In altre parole, questa funzionalità inserisce delle emoji rilevanti per il messaggio. Per esempio, scrivendo un messaggio dolce come “Ciao Sole Mio” la tastiera suggerirà l’inserimento, magari, di emoji con il Sole o emoji romantiche.

Si tratta, pertanto, di una funzionalità pensata per divertire, semplificare e migliorare l’esperienza d’uso anche nelle piccole cose, in maniera simile alla Emoji Kitchen lanciata nell’ottobre 2020 e che consente di unire più emoji in sticker unici.

Questa novità è stata individuata oggi da un numero limitato di utenti e sembra destinata ad approdare sugli smartphone di tutto il mondo dotati della Gboard, ma la data esatta di lancio non è ancora nota. Per questa ragione, tutti coloro che sono interessati dovranno essere pazienti e attendere ancora un po’ di tempo prima di provarla personalmente.

FONTE: 9to5Google
Quanto è interessante?
2
Google inserisce su Gboard la sostituzione di parole e frasi con emoji: come funziona