Google: la rete neurale sta scrivendo una poesia

di
Dopo aver letto molti romanzi rosa, negli ultimi mesi, allo scopo di farla diventare più colloquiale, la rete neurale di Google starebbe scrivendo una poesia, come riportato anche da Wired sulle proprie pagine.

Secondo la testata, infatti, il network neurale starebbe utilizzando delle frasi riportate in alcuni libri per comporre dei versi, il risultato non è certo da premio Pulitzer, ma mostra comunque dei progressi importanti:
i went to the store to buy some groceries.
i store to buy some groceries.
i were to buy any groceries.
horses are to buy any groceries.
horses are to buy any animal.
horses the favorite any animal.
horses the favorite favorite animal.
horses are my favorite animal.

--

no. he said.
"no," he said.
"no," i said.
"i know," she said.
"thank you," she said.
"come with me," she said.
"talk to me," she said.
"don't worry about it," she said.
Attraverso ciò, Google vuole dimostrare che tecnologie come questa possono essere utilizzate in qualsiasi ambito, e probabilmente la loro utilità è superiore anche ai chatbots di cui si sta parlando negli ultimi giorni. Sarà senza dubbio interessante vedere l'evoluzione di questo progetto.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
0