Google: il machine learning per prevedere i ritardi dei voli

di

Google ha aggiornato l'applicazione Flight con alcune funzionalità estremamente interessanti che andranno ad aiutare sicuramente gli utenti che sono soliti viaggiare con gli aerei. La prima di questa prevede l'utilizzo del machine learning per prevedere ritardi imminenti.

Secondo quanto affermato dalla compagnia di Mountain View in un post pubblicato sul blog ufficiale, l'applicazione si baserà sui dati storici per stimare la possibilità che un volo sia in ritardo a meno. Nel caso in cui l'intelligenza artificiale dovesse calcolare una probabilità di attesa superiore all'80 per cento, l'applicazione provvederà ad inviare agli utenti un messaggio direttamente sullo smartphone su cui è stato acquistato il biglietto.

Ovviamente, precisa Google, in questi casi non si tratta di una comunicazione ufficiale, in quanto sarà frutto di un calcolo effettuato dall'algoritmo, il che vuol dire che gli utenti dovranno comunque recarsi al gate all'orario consigliato dalla compagnia aerea.

L'altra novità, meno interessante ma comunque molto utile, prevede la possibilità di consultare i servizi inclusi nelle diverse tariffe offerte dalle compagnie aeree (scelta del posto, bagagli a mano ed altro). Al momento però quest'ultima novità sembra essere supportare solo una ristretta lista di operatori di volo, quali American, Delta ed United, ma con ogni probabilità la società americana provvederà ad espanderla anche alle altre in futuro.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
3
Google: il machine learning per prevedere i ritardi dei voli