Google Maps ora mostra anche i semafori, ma è una funzione ancora in test

Google Maps ora mostra anche i semafori, ma è una funzione ancora in test
di

Google Maps ha portato molte novità sia su Android che iOS durante la quarantena per permettere ai viaggiatori di spostarsi in sicurezza. Ora che i confini tra le regioni e tra i vari Paesi dell’Unione Europea si stanno riaprendo, arrivano altre nuove funzioni per rendere ancora più piacevole e facile viaggiare.

L’ultima feature aggiunta permette agli utenti di vedere i semafori presenti nei dintorni, così da pianificare in anticipo la strada da percorrere per raggiungere la propria destinazione. In questo modo non solo si potrà risparmiare tempo ma anche viaggiare in maggiore sicurezza: spesso infatti ci si trova in prossimità di incroci non ben segnalati o pericolosi. Grazie a questa feature, ora i viaggiatori saranno ancora più sereni.

Come si vede dove si trovano i semafori? Quando si utilizza Google Maps, essi appaiono con delle icone molto piccole o segnalando un rallentamento del traffico. In modalità navigazione, invece, le icone saranno ancora meno facilmente visibili all’autista e l’applicazione non provvede ad avvertirlo tramite qualche indicazione vocale. Si spera ovviamente che possa comunicarlo in futuro, per evitare ogni pericolo durante la guida.

Attualmente questa funzione non risulta disponibile a tutti. Come segnalato da Android Police e Droid Life, solo alcuni utenti possono vedere i semafori su Google Maps. Non si sa esattamente se si tratta di una beta chiusa o un rilascio limitato anche in base alla compatibilità.

Se volete provare con mano tale feature, dovete aggiornare l’applicazione e vedere se vi compaiono le icone dei semafori sulla mappa.

Quanto è interessante?
2