Google Meet avvertirà gli utenti quando stanno creando eco in chiamata

Google Meet avvertirà gli utenti quando stanno creando eco in chiamata
di

Mentre Google Pay si arricchisce di istituti bancari italiani supportati, Google Meet si prepara a ricevere una funzionalità particolarmente utile per tutti gli utenti: in futuro, la piattaforma mostrerà un pop-up specifico quando stabilisce che una persona sta creando un’eco nelle chiamate e videochiamate.

L’annuncio è giunto direttamente dagli sviluppatori del colosso di Mountain View, tramite il blog Workspace ufficiale. Come da loro spiegato, Meet attualmente controlla già l’audio per rimuovere l’eco, ma senza considerare tutte le possibili configurazioni di altoparlanti e microfoni che comportano il ritorno dell’audio.

Con la nuova funzionalità, il sistema invierà avvisi proattivi come quello che trovate in copertina all’articolo, ovvero un avviso di testo dedicato e un punto rosso sull’interfaccia in prossimità del menu a tre puntini. Cliccando sulla notifica, Google Meet fornirà tutti i passaggi da seguire per correggere l’eco, con soluzioni che vanno dalla disattivazione del microfono all’abbassamento del volume dell’altoparlante, o anche il semplice passaggio a cuffie o auricolari.

Questi nuovi avvisi dell’eco sono già disponibili da qualche giorno per i clienti di Google Workspace e G Suite Basic e Business, ma l’implementazione completa richiederà fino a 15 giorni. I messaggi sono già attivi di default e non hanno bisogno di alcun input ulteriore da parte di admin o utenti per essere visibili.

Sempre a proposito di servizi Google, a breve Maps riceverà una feature per visualizzare i costi delle strade a pedaggio.

FONTE: Google
Quanto è interessante?
3