Google: mobile e YouTube fanno aumentare i profitti

di

Google, come altre società del settore, ha rilasciato i risultati finanziari relativi al terzo trimestre dell’anno, nel corso del quale i ricavi sono aumentati a 22,5 miliardi di Dollari, in netta crescita rispetto ai 18,7 miliardi di Dollari dell’anno precedenti.

L’utile netto del trimestre si aggira inoltre sui 5 miliardi di Dollari, anch’esso in aumento rispetto ai 4 miliardi di Dollari di un anno fa.
I ricavi totali della divisone pubblicitaria di Google sono cresciuti del 18,1% a 19,82 miliardi di Dollari nel terzo trimestre: “abbiamo registrato un ottimo terzo trimestre” ha affermato il CFO di Alphabet Ruth Porat nella conference call, nel corso del quale ha precisato che “la ricerca da mobile ed i video hanno dato una spinta fondamentale al nostro core business pubblicitario e siamo entusiasti dei progressi registrati anche dalle altre imprese controllate da Alphabet”. La strategia di Google, che lo scorso anno ha creato la holding Alphabet, a quanto pare sta dando i propri frutti.
L’amministratore delegato di Google, Sundar Pichai, si è detto fiducioso sul futuro degli hardware per l’intelligenza artificiale, che rappresenta un nuovo mercato in cui Big G potrebbe recitare un ruolo di primaria importanza.
Prodotti come l’altoparlante intelligente Google Home o il Google Assistant, secondo il CEO a lungo termine potrebbero sostituire le tastiere o i display touch screen, modificando il modo attraverso cui si interagisce con i dispositivi informatici.
Siamo ben posizionati in questo settore e stiamo effettuando una transazione verso una nuova era. La gente è alla ricerca di una nuova esperienza di elaborazione ed input, che deve per forza di cose essere più naturale, grazie agli assistenti intelligenti ed il cloud” ha affermato Pichai durante la conference call.
Le azioni di Alphabet, dopo l’annuncio, sono aumentate dell’1,6% in borsa.

FONTE: BBC
Quanto è interessante?
0