Google: arriva il ban totale delle app per il mining delle criptovalute sul Play Store

Google: arriva il ban totale delle app per il mining delle criptovalute sul Play Store
di

Il colosso di Mountain View ha appena aggiornato le politiche del Play Store. D'ora in poi alcune intere categorie di app verranno bannate dalla piattaforma: non saranno più disponibili le applicazioni utili a minare criptovalute e quelle caratterizzate da un uso intensivo e troppo fastidioso dei banner pubblicitari.

Per quanto riguarda le criptomonete, Google permetterà al Play Store di ospitare solamente le app per il controllo da remoto del mining; una politica condivisa con Apple, che ad inizio giugno ha rimosso ogni app utile a minare criptovalute dall'App Store, mantenendo però quelle per la gestione del mining effettuato su altri dispositivi.

Inoltre verranno bannate tutte le app che copiano, nelle funzioni e nel design, altre applicazioni già esistenti nel Play Store: nel caso in cui uno sviluppatore crei una app del tutto simile ad un'altra, senza aggiungere alcun elemento distintivo, Google provvederà a rimuoverla; stesso discorso per i cloni multipli, che spesso offrono contenuti ed una esperienza d'uso praticamente uguale.

Rientreranno nella nuova ondata di ban anche le app che "facilitano la vendita di ordigni esplosivi, armi da fuoco, e certi tipi di munizioni e di accessori per i fucili e le pistole", come i dispositivi in grado di aggiungere ad un'arma il fuoco automatico ed i caricatori in grado di contenere più di 30 colpi.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
2
Google: arriva il ban totale delle app per il mining delle criptovalute sul Play Store