Google: nuove misure contro la pirateria in arrivo

di

Google ha annunciato nuove misure per evitare che il suo motore di ricerca aiuti il diffondersi della pirateria dei contenuti digitali. Nei prossimi mesi il gigante di Internet eliminerà dai risultati i siti che offrono download illegali, nonché la promozione di siti che propongono invece contenuti legittimi. La compagnia ha inoltre confermato un piano per evitare che i Google Ads compaiano sui siti pirata, ed eviterà così il finanziamento indiretto di queste attività. Una risposta quella di Google alle numerose pressioni delle principali major cinematografiche e delle case discografiche, che da tempo chiedevano misure più incisive contro la pirateria. Una scelta che però non sono ancora ritenute sufficienti: "E 'incoraggiante il fatto che Google sta iniziando a rispondere alle nostre chiamate ad agire in maniera più responsabile in materia di contenuti illeciti," ha dichiarato un portavoce della BPI (British Phonographic Industry) alla BBC. "Tuttavia, questo nuovo programma, benchè sia benvenuto, ignora ancora il cuore del problema - ovvero che il motore di ricerca di Google indirizza ancora i consumatori a siti illegali per usufruire di musica e di altre forme di intrattenimento digitale".

Quanto è interessante?
0