Google pagherà Apple 15 miliardi di Dollari per restare il motore di ricerca di iPhone?

Google pagherà Apple 15 miliardi di Dollari per restare il motore di ricerca di iPhone?
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Già da diverso tempo si sa che Google deve pagare Apple per restare il motore di ricerca predefinito su iPhone, iPad e Mac, ma sono le somme pagate a sorprendere il pubblico ogni volta che si parla di questo accordo. Un nuovo rapporto parla di addirittura 15 miliardi di Dollari nel 2021, con crescita continua nei prossimi anni.

Secondo il rapporto pubblicato da Ped30, infatti, le stime del 2020 vedevano il pagamento di 10 miliardi di Dollari e, quest’anno, l’ammontare sarebbe aumentato di 5 miliardi. Il prezzo del 2022 crescerà ancora, sempre di 5 miliardi, raggiungendo quindi ben 18-20 miliardi di Dollari in pagamenti per assicurarsi il “posto privilegiato” da browser predefinito.

Questo aumento sarebbe particolarmente voluto dal colosso di Cupertino, il quale vuole dimostrare a tutti i suoi investitori come la società può trarre profitto anche da altre attività oltre alla vendita di dispositivi sul mercato. Il pagamento in questione, però, sarebbe alquanto d’interesse anche agli occhi di Big G in quanto servirebbe per evitare un “sorpasso” di Microsoft in questa asta: ebbene sì, perché anche il motore di ricerca Bing potrebbe potenzialmente diventare l’opzione default su iPhone e prodotti marchiati Mela.

L’aumento del prezzo nasconde anche rischi non indifferenti: in primis c’è un rischio normativo, ovvero Google potrebbe perdere la licenza per continuare a mantenere la sua posizione; secondo rischio più probabile è invece la scelta da parte della società di Mountain View di non pagare più l’importo, scelta che non sarebbe particolarmente gradita nemmeno agli utenti Apple in quanto con ogni probabilità Bing diventerebbe il motore di ricerca predefinito. A questo punto, Apple si troverebbe dinanzi a una scelta difficile: lasciare a Microsoft questo privilegio o proporre tariffe più basse a Google per offrire il servizio ritenuto migliore?

A proposito della Mela, recentemente sul sito ufficiale è stata lanciata l’iniziativa “Back To School” con sconti su Mac e iPad; o ancora, si prevedono grandi cambiamenti per Mac Mini M1X.

FONTE: ped30
Quanto è interessante?
5