Google Pixel 4 e la questione dei 90 Hz che si attivano solo in alcuni contesti

Google Pixel 4 e la questione dei 90 Hz che si attivano solo in alcuni contesti
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Una particolare notizia sta catalizzando l'attenzione degli appassionati del mondo smartphone: è stato scoperto che i 90 Hz offerti dagli schermi dei Google Pixel 4 si attivano solamente in determinate condizioni. Questo ha dato vita a diverse polemiche online, fino a generare alcune azioni a cascata. Facciamo il punto della situazione.

Ebbene, tutto è partito con le prime spedizioni degli smartphone della gamma Pixel 4, che hanno visto alcuni utenti ricevere i dispositivi all'interno di scatole di cereali. Le persone che hanno già ricevuto il dispositivo hanno segnalato online che il refresh rate di 90 Hz sembra attivarsi solamente quando la luminosità dello schermo è superiore al 75%. Al di sotto di questa soglia vengono mantenuti i classici 60 Hz. Capite bene che può trattarsi di una cosa piuttosto fastidiosa, visto che molti utenti vogliono al contempo mantenere "bassa" la luminosità del display e usufruire della maggior fluidità garantita dai 90 Hz.

Questo problema può essere risolto forzando un'apposita impostazione presente nelle opzioni per gli sviluppatori, a cui si può accedere semplicemente premendo diverse volte sopra al numero di build, che si trova nella schermata delle informazioni sul dispositivo. Insomma, nulla di grave, ma chiaramente l'utente medio non può conoscere l'esistenza delle opzioni nascoste senza informarsi a dovere.

Le lamentele online sono state molte e quindi Google è dovuta correre subito ai ripari, annunciando ai microfoni di The Verge che presto arriverà un aggiornamento che permetterà agli utenti di selezionare al meglio quando tenere attivi i 90 Hz. Stando alle dichiarazioni della società californiana, sembrerebbe che il software monitori l'utilizzo dello smartphone da parte dell'utente per capire quando tornare ai 60 Hz per risparmiare batteria. Tuttavia, non è chiaro se la questione della luminosità fosse voluta o meno. Secondo quanto riportato da GSMArena, analizzando il codice sviluppato da Google si arriverebbe alla conclusione che sia stato fatto un errore in fase di calibrazione dei profili 60 Hz e 90 Hz.

Non è però finita qui: come riportato anche da 9to5Google, sembra che alcune applicazioni disattivino di default i 90 Hz sui dispositivi Google Pixel 4. Nella lista delle app compaiono Google Maps, Pokémon GO, Waze e WeChat. A quanto pare, le motivazioni sarebbero da ricercarsi nel fatto che lo scarto prestazionale tra i 60 Hz e i 90 Hz in quelle determinate applicazioni si sarebbe rivelato deludente durante i test interni. Insomma, la vicenda del refresh rate dei Pixel 4 sembra essere più intricata del previsto.

OnePlus 7T Pro implementa un sistema che sceglie quando attivare i 90 Hz o tornare ai 60 Hz, ma in quel caso tutto funziona correttamente e si torna al minor refresh rate solamente in caso di attività statiche che non richiedono una certa fluidità.

La questione dei 90 Hz arriva dopo il problema del riconoscimento facciale.

FONTE: GSMArena
Quanto è interessante?
3
Google Pixel 4 e la questione dei 90 Hz che si attivano solo in alcuni contesti