Google Pixel Fold appare nell'ultima beta di Android 12: il lancio si avvicina?

Google Pixel Fold appare nell'ultima beta di Android 12: il lancio si avvicina?
di

Le indiscrezioni riguardo il primo smartphone Google Pixel pieghevole viaggiano in rete sin da febbraio 2021, ma nel corso dei mesi successivi i segnali in merito a tale dispositivo sono diventati sempre meno, fino quasi a zittirsi. Negli ultimi giorni, però, i tipster del settore hanno trovato nuovi riferimenti su Android 12.

All’interno del codice sorgente della Beta 4 di Android 12 il tipster cstark27 ha individuato alcuni dispositivi con i seguenti nomi in codice: Oriole, Raven e Passport. Mentre i primi due dovrebbero essere Pixel 6 e Pixel 6 Pro, altri smartphone di Big G attesi per il lancio sul mercato, Passport è già noto come nome in codice per il primo foldable firmato Google.

Scendendo nel dettaglio, i riferimenti nel codice di Android 12 riguardano la compatibilità con il 5G del dispositivo grazie al modem Samsung “g5123b”, codice già visto per i modem della serie Pixel 6. In altre parole, Google Pixel Fold – questo il nome provvisorio dato dai tipster del settore allo smartphone pieghevole – dovrebbe dotarsi allo stesso modo del chip Tensor personalizzato, realizzato assieme a Samsung. Se così fosse, allora il lancio potrebbe avvenire tra fine 2021 e inizio 2022, magari in seguito ai nuovi Google Pixel 6 e Pixel 6 Pro.

Altre indiscrezioni parlavano, inoltre, della dotazione del pannello Samsung UTG (Ultra-Thin Glass) già visto per esempio negli ultimi Samsung Galaxy Z Fold3 annunciati l’11 agosto 2021; insomma, sembrerebbe proprio che la prossima gamma di smartphone Pixel avrà tante componenti prodotte dal colosso sudcoreano. Sarà una partnership di successo? Staremo a vedere. Nel mentre, consideriamo tali rumor sempre con le pinze.

A proposito di Google Pixel 6, la fotocamera in dotazione dovrebbe essere un sensore Samsung ISOCEDD GN1 da 50 MP.

Quanto è interessante?
1