Google Pixel Watch è in arrivo, ma un particolare preoccupa i fan

Google Pixel Watch è in arrivo, ma un particolare preoccupa i fan
di

Durante il reveal di Pixel 7 al Google I/O, il colosso di Mountain View ha finalmente confermato ufficialmente l'arrivo del suo primo wearable in salsa Pixel. Si chiamerà Pixel Watch ma alcune rumoreggiate specifiche preoccupano i fan.

Infatti, se già qualcuno è rimasto deluso per il fatto che Pixel Watch non sarà compatibile con iPhone, a destare ulteriore preoccupazione sarebbe l'hardware.

A rivelarlo sono stati i ragazzi di 9to6Google che, puntuali come sempre, sono riusciti a mettersi in contatto con le loro fonti, le quali avrebbero spiegato che sotto la scocca di Pixel Watch ci sarà un chip del 2018 e, per la precisione, lo stesso Exynos 9110 utilizzato per la serie Galaxy Watch dello stesso anno.

Questo rumor stride con quanto ci si aspettava da un'azienda come Google che, solitamente, non lesina da questo punto di vista, al punto da dotare i suoi smartphone di punta del 2021 del SoC proprietario Google Tensor, annunciato insieme ai Pixel 6.

L'Exynos 9110 è un chip basato su nodo a 10 nanometri, un salto nel passato rispetto al più recente Exynos W920 a 5 nanometri, commercializzato come "il 20% più potente e graficamente migliore di dieci volte rispetto al suo predecessore". Questo approccio sarebbe dovuto alla lunga fase di progettazione del wearable di Mountain View, iniziata ormai diversi anni fa, quando il 9110 rappresentava una delle opzioni di punta. Inoltre, all'uscita del W920, ricorda 9to5Google, un cambio di chip avrebbe richiesto un rimaneggiamento dell'intera piattaforma e, verosimilmente, un ritardo sulla tabella di marcia, cosa che evidentemente Google voleva scongiurare.

Ricordiamo, a ogni modo, che si tratta solo di indiscrezioni e che solo il reveal definitivo potrò mettere la parola fine su tali questioni.

FONTE: 9to5google
Quanto è interessante?
1