Google proroga (ancora) l'addio ai cookie di terze parti su Chrome: l'abbandono nel 2024

Google proroga (ancora) l'addio ai cookie di terze parti su Chrome: l'abbandono nel 2024
di

Un altro rinvio per l’addio definitivo ai cookie di terze parti su Google Chrome. In un post pubblicato sul blog ufficiale il vicepresidente di Google Anthony Chavez ha annunciato che la società ha rinviato i piani di due anni.

Nel post, Chavez afferma che “ora intendiamo iniziare ad eliminare gradualmente i cookie di terze parti in Chrome nella seconda metà del 2024”. In precedenza la deadline era fissata per il 2023, e l’attuale approccio con lo sviluppo ha permesso al colosso di Mountain View di ottenere l’approvazione della CMA del Regno Unito.

Google spiega che sta testando a fondo una nuova serie di API che dovrebbero garantire un equilibrio tra la tutela della privacy e la monetizzazione con le pubblicità online, che rappresentano comunque il suo core business. Agli sviluppatori viene dato l’accesso per testare le API sui loro siti e nelle app, e gli utenti che hanno scaricato la beta di Chrome potranno abilitarle già.

Il piano di Google è espandere il gruppo di utenti Chrome che ha accesso all’API Privacy Sandbox, portandolo a “milioni di persone a livello globale” a partire da agosto, quindi di attivare le API gradualmente a più persone durante il resto dell’anno e nel 2023, dando ai gestori di siti web ed agli sviluppatori il tempo per capire come funziona la tecnologia prima che le API siano “generalmente disponibili” entro il terzo trimestre del 2023.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
5