Google rende gli smartphone Android dei mini sismografi con questa feature

di

Tutti gli smartphone Android includono al loro interno un accelerometro in grado di rilevare il movimento del telefono. Questa funzione d’ora in poi sarà utile anche per identificare i terremoti, grazie a una nuova iniziativa e un’applicazione apposita annunciate da Google nel blog ufficiale.

Google ha avviato una partnership con USGS (United States Geological Survey) e con il Cal OES (California Governor’s Office of Emergency Services) per dare inizio alla prima fase di test ufficiali, in cui l’applicazione per Android ShakeAlert, creata da ricercatori del campo, raccoglierà dati da oltre 700 stazioni situate sul territorio californiano e diramerà allerte nel caso in cui si verifichino eventi sismici. Inoltre, gli avvisi saranno personalizzati in base a dove si trova il dispositivo (ovvero l’utente) e all’intensità del terremoto.

L’obiettivo di Google è la creazione di un sistema composto da tanti piccoli sismografi “smart” in grado di rilevare le scosse in tempo reale e aiutare tutti gli utenti. Nel post ufficiale l’azienda ha dichiarato che “da oggi il tuo smartphone Android farà parte dell’Android Earthquake Alerts System, ovunque tu viva nel mondo. Ciò significa che il tuo telefono sarà un mini sismometro, che unito a milioni di altri smartphone formerà la più grande rete di rilevamento di terremoti al mondo”.

Nei prossimi anni il servizio arriverà in molti altri paesi in tutto il mondo, ma per ora sembrerebbe che i test si limitino all’utenza californiana.

Google intanto ha lanciato anche altre feature interessanti come le "People Card", per creare una propria tessera da visita virtuale nel motore di ricerca più utilizzato al mondo.

FONTE: Google
Quanto è interessante?
1