Google rilascia Chrome 63 per Linux, Android, Mac e Windows

di
Google ha da poco iniziato la distribuzione della nuova versione di Chrome, la 63, per i PC desktop basati su Linux, Mac e Windows, e mobile (Android), mentre la build per Chrome OS seguirà a breve.

Chrome 63 porta con sè diverse nuove funzionalità, sia per le piattaforme desktop che mobili.

La più importante, ovviamente, riguarda la pagina relativa alle impostazioni avanzate, accessibile attraverso l'indirizzo chrome://flags, e che ora include una nuova interfaccia grafica, in cui le opzioni sono state finalmente suddivise in pannelli al posto del vecchio, lunghissimo, elenco. Inoltre, gli sviluppatori di Google hanno anche aggiunto in alto a sinistra una casella per effettuare rapidamente la ricerca delle impostazioni.

E' stato anche implementato il supporto alle nuove API Javascript, che sono in grado di rilevare automaticamente la quantità di memoria RAM presente nei dispositivi o PC per reindirizzare gli utenti alle versioni "Lite" dei siti web nel caso in cui siano troppo pesanti. Si tratta di una novità estremamente importante, che va a migliorare ulteriormente l'esperienza degli utenti, che velocizzerà la navigazione in maniera importante, soprattutto sui computer più datati.

Chrome 63 consentirà anche agli utenti di isolare alcune pagine web, per evitare che determinate schede non possano condividere informazioni con altre. Questa feature, ovviamente, comporterà un maggiore utilizzo utilizzo di memoria (tra il 10 ed il 20 per cento, secondo le stime).

E' anche in fase di lancio il nuovo protocollo TLS (Transport Layer Security), arrivato alla versione 1.3, che consente di configurare comunicazioni sicure per Gmail. L'aggiornamento arriva a quasi dieci anni dal lancio di TLS 1.2, e porta con se il più avanzato sistema di sicurezza per la posta elettronica.

Dopo essere approdato di Android 8.0 Oreo, arriva anche su Chrome 63 per Android la funzione che raccomanda agli utenti le app in base al testo selezionato in qualsiasi documento, email o pagina web.

L'aggiornamento può essere effettuato ovviamente gratuitamente attraverso il menù impostazioni.

FONTE: NDTV
Quanto è interessante?
1