Google ha rimosso la sfocatura dai siti militari russi su Google Maps? La situazione

Google ha rimosso la sfocatura dai siti militari russi su Google Maps? La situazione
di

Dalla giornata di ieri sul web si parla della presunta rimozione, da parte di Google Maps, della sfocatura dalle immagini presenti sul servizio di cartografie raffiguranti i siti militari russi. La notizia si era sparsa nel pomeriggio ed era diventata rapidamente reale.

Un account collegato alle forze armate ucraine ha twittato ieri che “ora tutti possono vedere l’infrastruttura militare russa ad una risoluzione di circa 0,5 metri per pixel”. Le immagini circolate in rete mostravano armi nucleari, sottomarini e basi militari, e probabilmente erano autentiche ma scattate molto prima del via al conflitto in Ucraina.

In molti hanno ipotizzato ad una sorta di ritorsione da parte del gigante del web nei confronti della nazione eurasiatica, dopo che la Russia aveva bloccato anche Google news in quanto reo di aver diffuso “informazioni false sull’operazione speciale in Ucraina”.

Tuttavia, in una dichiarazione rilasciata a The Verge, il portavoce di Google Genevieve Park ha smentito il tutto ed ha affermato che “non abbiamo apportato alcuna modifica alle nostre immagini satellitari in Russia”. Evidentemente, quindi, da parte di Google non c’è alcuna volontà di mostrare le infrastrutture strategiche della Russia.

Qualche settimana fa, Google aveva anche bloccato il canale YouTube della Duma, scatenando le ire di quest'ultima, secondo cui la piattaforma ha "firmato la propria condanna".

Quanto è interessante?
5