Google Stadia: iniziano i primi rimborsi ai clienti

Google Stadia: iniziano i primi rimborsi ai clienti
di

Dopo la notizia della chiusura di Stadia, pare che Google stia iniziando a rimborsare tutti coloro che avevano fatto acquisti sul suo servizio di cloud gaming. Se, dunque, anche voi avevate speso dei soldi sulla piattaforma, tenete d'occhio il vostro conto in banca, perché potrebbero venirvi rimborsati molto presto

Tali rimborsi, dice l'azienda, verranno elaborati automaticamente. Qualora Google non riuscisse a portare a termine la procedura, vi verrà inviata una mail con la prassi da seguire. Nel caso in cui aveste già cancellato il vostro account, invece, la faccenda potrebbe essere un po' più lunga, dal momento che dovrete contattare il Servizio Clienti.

Secondo quanto riportato dall'azienda, tutti i rimborsi dovrebbero avvenire entro e non oltre il 18 gennaio 2023, giorno fissato per la chiusura definitiva del servizio di cloud gaming di BigG. Al momento, tuttavia, questa prima ondata di rimborsi includerà unicamente gli acquisti di giochi, contenuti aggiuntivi e abbonamenti effettuati tramite il Negozio di Stadia.

Non sappiamo ancora nulla su quando verranno effettuati i rimborsi sulle altre categorie di acquisto, ma la sensazione è che anche quelli potrebbero iniziare davvero molto presto. Per quanto riguarda i dati di gioco contenuti su Stadia, la piattaforma ha riferito che sarà possibile trasferire i dati su altre piattaforme, ma sarà compito degli editor e degli sviluppatori supportarli.

Se siete appassionati di cowboy, però, state tranquilli: è stato già dichiarato che sarà possibile trasferire i salvataggi di Red Dead Online da Stadia.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
4