Google ha tentato di trovare un accordo in segreto con l'UE nel 2017, non riuscendoci

Google ha tentato di trovare un accordo in segreto con l'UE nel 2017, non riuscendoci
di

La scorsa settimana, l'Unione Europea ha multato Google per 5 miliardi di Dollari per abuso di posizione dominante con il sistema operativo Android. Tuttavia, secondo quanto riferito da alcuni siti, il gigante dei motori di ricerca avrebbe tentato di risolvere la questione in maniera diplomatica con il Vecchio Continente, non riuscendoci.

Secondo quanto riferito da Bloomberg, che ha parlato con il commissario alla concorrenza dell'Unione Europea, Margrethe Vestager, Google avrebbe inviato ai commissari una proposta di risoluzione della questione qualche settimana dopo la multa comminata nel Giugno 2017 per la presunta manipolazione dei risultati di ricerca.

La proposta è stata rigettata in quanto, come sottolineato dalla Vestager, Google avrebbe dovuto presentarla un mese dopo l'apertura del fascicolo, ovvero nel 2016, quando il Vecchio Continente inviò a Mountain View le proprie perplessità sul sistema operativo Android.

Lo scorso mese di Agosto, invece, gli avvocati di Google hanno redatto una lettera in cui venivano spiegate le varie modifiche che il gigante del web avrebbe accettato di apportare al robottino verde: "Google si è detta disposta ad adeguare i contratti per allentare le restrizioni che l'UE non ha gradito, valutando persino la possibilità di distribuire le applicazioni in due modi diversi. Non abbiamo a disposizione altri dettagli della lettera, perchè questa era segreta" sostiene Bloomberg.

L'UE però avrebbe bollato il tutto come troppo in ritardo rispetto ai tempi, e per questo motivo ha preferito perseguire la propria linea dura.

La Vestager, nella stessa intervista ha definito la violazione di Android "molto seria. Ha cementato la posizione di Google nella ricerca ed ha di fatto bloccato Android facendolo diventare un ecosistema completamente controllato dalla stessa Google".

FONTE: BGR
Quanto è interessante?
3