Google: ora si può utilizzare l'iPhone come token di sicurezza per l'accesso

Google: ora si può utilizzare l'iPhone come token di sicurezza per l'accesso
di

Google ha aggiornato l'applicazione Smart Lock per iOS, che consente ore di utilizzare il proprio iPhone come token di sicurezza per accedere ai servizi del motore di ricerca. Si tratta di un'aggiunta molto importante, che faciliterà in maniera importante l'accesso a Gmail e simili.

Come utilizzare l'iPhone come chiave di sicurezza per Google

Una volta installata la versione 1.6 dell'applicazione, basta aprirle e quindi seguire la procedura mostrata sullo schermo per concludere la configurazione.

Google Smart Lock chiederà l'attivazione del Bluetooth e di indicare l'account a cui si vuole associare il dispositivo. Sarà anche richiesto l'inserimento della password per la verifica dell'identità.

Secondo quanto affermato da vari siti, Google sta utilizzando Secure Enclave presente nei processori Apple, che memorizza anche i dati di Touch ID e Face ID. Consigliamo vivamente l'attivazione del token tramite l'applicazione in quanto negli ultimi tempi l'autenticazione a due fattori tramite SMS si è dimostrata essere una soluzione non sicure a causa degli attacchi di SIM-Swap.

L'utilizzo di una chiave di sicurezza fisica (come può appunto essere l'iPhone) sono invece considerate un'opzione molto più sicura per proteggere i propri dati.

Al momento del login in qualsiasi servizio, il dispositivo da cui si tenterà di effettuare il login dovrà avere attivo il Bluetooth per connettersi con l'iPhone.

FONTE: 9to5google
Quanto è interessante?
4