Google VR Services: arriva sul Play Store la companion app del Daydream View

di

In alcuni Paesi selezionati del mondo, Italia esclusa ovviamente, sta per arrivare il nuovo Google Daydream View, il visore ufficiale di Mountain View che sfrutta gli smartphone compatibili per offrire la realtà virtuale all’utente.

Niente più cartone, con il Cardboard pensionato ufficialmente Big G fa sul serio, per prepararsi a questo grosso cambiamento ha appena rilasciato sul suo Play Store la nuova app Google VR Services, che raccoglie tutto ciò che è possibile fare con il nuovo visore. Si legge dalla pagina dell’applicazione:

I Servizi Google VR offrono funzionalità di realtà virtuale per le app Daydream e Cardboard, quali ad esempio la visualizzazione delle notifiche in modalità VR, l'accoppiamento di visori e controller che supportano Daydream con il tuo telefono compatibile con Daydream e l'apertura e la chiusura delle app per la realtà virtuale. Le app Daydream non funzionano se disinstalli i Servizi Google VR.

Da una parte Google vi sta dicendo che, per sfruttare il Daydream View, l’app è obbligatoria, dall’altra vi sta ricercando che pochissimi terminali sono a oggi compatibili. Per far funzionare il visore occorre infatti avere Android Nougat 7.1, attualmente rilasciato per una manciata di device. Nessun problema ovviamente per i nuovi Google Pixel, in grado di offrire la migliore esperienza con Daydream View, è però interessante vedere come i Nexus 5X e 6P siano compatibili con l’app, i dispositivi infatti si potranno usare con Daydream una volta aggiornati all'ultimo OS disponibile, cosa che avverrà a breve.

Quanto è interessante?
0
Google VR Services: arriva sul Play Store la companion app del Daydream View