Google vuole spostare parte della produzione dalla Cina

Google vuole spostare parte della produzione dalla Cina
di

Secondo il giornale giapponese Nikkei, Google ha avviato la conversione di un ex stabilimento Nokia nel Vietnam del nord, nella stessa regione utilizzata da Samsung per sviluppare la propria catena di approvvigionamento negli ultimi dieci anni.

Nikkei afferma che Google ha in programma di aumentare la produzione di smartphone fino a dieci milioni di unità entro la fine dell’anno, quasi il doppio rispetto allo scorso anno. La nuova struttura dovrebbe aiutare la società a raggiungere questo obbiettivo.

Ricordiamo che attualmente Google Pixel e Google Home Assistant sono prodotti in Cina.

Google non sarebbe la prima azienda tecnologica statunitense a spostare la produzione lontano dalla Cina. Oltre ai dazi e alla guerra commerciale, l’aumento del costo del lavoro ha avuto un ruolo fondamentale.

Anche Apple sta cercando di spostare tra il 15 e il 30 percento della produzione in altri paesi, tra cui India, Malesia, Indonesia e Messico: un’operazione che richiederà anni dato che tutto l’ecosistema di produzione è attualmente sul territorio cinese.

FONTE: Techradar
Quanto è interessante?
4