GoPro: stop alla produzione dei droni Karma, licenziati 300 dipendenti

di

GoPro ha annunciato le proprie intenzioni di abbandonare definitivamente il settore dei droni, dopo aver prodotto solo un dispositivo, il Karma. La società ha annunciato ufficialmente la notizia nel corso della conference call tenuta per annunciare i guadagni trimestrali.

La società ha anche annunciato il licenziamento di centinaia di dipendenti (circa trecento), e la riduzione dello stipendio dei dirigenti.

Il Karma, il primo (ed ultimo) drone della compagnia, è stato lanciato nel 2016 ad un costo di 799 Dollari, ma si è rivelato essere poco apprezzato da parte degli utenti, oltre che estremamente costoso. Tutte le unità sono state richiamate nel mese di Novembre dello stesso anno, a causa di un difetto di fabbricazione che ha causato la perdita di potenza durante i voli.

Nel rapporto trimestrale, GoPro ha annunciato che il Karma "ha raggiunto la seconda posizione nella sua fascia di mercato nel 2017, nonostante la competizione agguerrita", il che vuol dire che i margini di guadagno sono estremamente bassi per questo tipo di prodotti.

"Molti fattori hanno reso il mercato dei droni insostenibile per GoPro, e per questo abbiamo deciso di abbandonare dal settore dopo aver venduto la parte restante di Karma. GoPro, però, continuerà a fornire assistenza e supporto a coloro che posseggono un Karma" si legge nel comunicato.

La situazione economica di GoPro, soprattutto negli ultimi mesi, non è certo stata delle migliori, con i guadagni che sono diminuiti anche a causa della dell'agguerrita concorrenza nel settore delle action cam.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
4