Le GPU NVIDIA diventano open source: i driver Linux saranno pubblicati su GitHub

Le GPU NVIDIA diventano open source: i driver Linux saranno pubblicati su GitHub
di

Giusto un paio di giorni fa abbiamo scoperto che il blocco anti-mining di NVIDIA è stato aggirato sulle RTX di Serie 30. Il problema, però, sembra non aver toccato l'azienda di Santa Clara, che oggi ha reso open source i driver delle sue schede video su Linux.

La mossa di NVIDIA, che consiste nel rendere open source i moduli kernel delle proprie GPU con la doppia licenza GPL/MIT, dovrebbe contribuire a migliorare nettamente le performance delle schede grafiche NVIDIA su Linux, almeno a partire dal driver più recente tra quelli rilasciati dall'azienda, l'R515.

Se volete dare un'occhiata ai driver open source di NVIDIA, li potete trovare su GitHub, nella repository NVIDIA Open GPU Kernel Modules. la decisione della compagnia rappresenta un grande passo avanti nel miglioramento dell'esperienza utente con le schede grafiche NVIDIA su Linux, poiché garantisce una maggiore integrazione di queste ultime con il sistema operativo e dà agli sviluppatori la possibilità di utilizzare i driver per il debug e per lo sviluppo di altri software legati alle GPU stesse.

In futuro, è possibile che il contributo degli sviluppatori di Linux possa migliorare la qualità e la sicurezza dei driver di NVIDIA anche sulle altre piattaforme, come Windows e macOS. Inoltre, sviluppatori e imprese potranno utilizzare i moduli open source per configurare progetti custom che richiedono l'uso delle schede video.

Ad ogni modo, NVIDIA ha confermato che pubblicherà il codice sorgente di ogni aggiornamento dei driver delle sue schede video su GitHub, mentre si occuperà anche di rivedere, vagliare ed eventualmente approvare le modifiche proposte e sviluppate dagli utenti, per poi inserirle nelle release successive dei driver stessi.

FONTE: WCCFTech
Quanto è interessante?
2