I grandi squali bianchi vivono nel Mediterraneo da 3 milioni di anni, e sono in pericolo

I grandi squali bianchi vivono nel Mediterraneo da 3 milioni di anni, e sono in pericolo
di

Secondo uno studio pubblicato questa settimana sul Journal of Biogeography, i temutissimi squali bianchi vivono nel Mediterraneo da 3.2 milioni di anni. Alcuni ricercatori dell'Università di Bologna, infatti, hanno utilizzato modelli matematici per analizzare il DNA degli squali bianchi del nostro mare.

"Gli squali bianchi hanno una complessa storia evolutiva, sono insoliti", afferma il ricercatore Agostino Leone dell'Università di Bologna. "Si sono evoluti in popolazioni sedentarie sparse in tutto il mondo", continua l'uomo. "Tra questi, ci sono gli squali bianchi del Mare Nostrum, che sono davvero unici. Gli squali bianchi nel Mediterraneo hanno una variabilità genetica molto bassa."

I ricercatori, infatti, sanno relativamente poco della storia evolutiva degli squali. Questa creatura può crescere fino a 6 metri di lunghezza, rendendolo il più grande pesce predatore sulla Terra. Si trovano in tutti i principali oceani del mondo, anche nel Mediterraneo. Tuttavia, gli squali che si trovano nel nostro mare si stanno riducendo.

"Questi nuovi dati ci hanno permesso di osservare la diversità biologica degli squali bianchi che vivono qui", dichiara Leone. "Analizzando e confrontando diversi esemplari, siamo stati in grado di stimare che la popolazione di squali bianchi nel Mediterraneo ha iniziato a evolversi in modo diverso dalle altre popolazioni affini circa 3.2 milioni di anni fa." Lo studio suggerisce che, oltre ad essere più vecchia, la popolazione degli squali bianchi del Mediterraneo si è probabilmente separata dagli squali che vivono nel Pacifico.

L'ultima analisi ha mostrato che la diversità genetica di queste creature nel nostro mare sta diminuendo. Sono diversi i fattori che possono incidere, come la pesca eccessiva. Una mancanza di diversità genetica può causare l'accumulo di mutazioni genetiche dannose nelle popolazioni locali. Per questo gli autori dello studio suggeriscono che lo squalo mediterraneo debba essere designato come una specie in via d'estinzione.

FONTE: upi
Quanto è interessante?
4