Greta Thunberg non è stata la prima bambina a parlare di clima ed ambiente

INFORMAZIONI SCHEDA
di

Negli ultimi mesi Greta Thunberg è finita sulle prime pagine di tutti i giornali. La giovane attivista svedese è infatti rapidamente diventata una delle figure più influenti sul tema dell'ambiente e dei cambiamenti climatici, ed il discorso tenuto all'ONU la scorsa settimana è già diventato il manifesto di una generazione. Ma non è stata la prima.

Negli ultimi giorni è tornata attuale l'arringa pronunciata da Severn Cullis-Suzuki ventisette anni fa (era il Giugno 1992) in occasione dell'Assemblea ONU di Rio de Janeiro. In molti, vedendo le gesta di Greta Thunberg l'hanno immediatamente collegata all'allora dodicenne Severn, che venne soprannominata "la bambina che zittì il mondo per sei minuti".

Un discorso che le valse il Global 500 Award istituito dal Programma ambientale delle Nazioni Unite, che glielo consegnò l'anno successivo a Pechino.

Severn, che ancora oggi è un'attivista e scrittrice, all'età di nove anni ha creato la Environmental Children's Organization (ECO), con un gruppo di amici allo scopo di sensibilizzare l'opinione pubblica sulla tematica ambientale. E' stata parte della commissione dell'ONU sotto la presidenza di Kofi Annan, ed ha portato il tema anche al vertice mondiale sullo sviluppo sostenibile tenuto nel 2002 a Johannesburg. Ha inoltre co-fondato il progetto Skyfish, una piattaforma internet che incoraggia i giovani a parlare del futuro ed adottare uno stile di vita sostenibile.

Ha conseguito una laurea in ecologia e biologia evolutiva presso la Yale University ed un master in etnoecologia presso l'Università di Victoria.

Quest'oggi, oltre ad essere una scrittrice, è anche conduttrice televisiva di alcuni programmi televisivi in Canada.

Nell'era dei social però l'esposizione di Greta è sicuramente superiore, e lo dimostra lo sciopero di venerdì scorso.

Quanto è interessante?
7