Grossi problemi anche per RAM DDR5: mancano chip PMIC, c'è già carenza memorie

Grossi problemi anche per RAM DDR5: mancano chip PMIC, c'è già carenza memorie
di

La nostra prova delle ultime CPU Intel Core Alder Lake ci ha consentito di scoprire, seppur parzialmente, anche le potenzialità della RAM DDR5. Sul mercato ormai si trovano modelli per ogni esigenza, a seconda della frequenza desiderata...ma per quanto tempo? Difatti, ci sono già le prime segnalazioni riguardo la carenza di unità disponibili.

Ancora una volta la crisi globale dei chip colpisce i consumatori: fonti riprese dal portale 12chip affermano che la memoria DDR5 è dotata di un chip di gestione dell'alimentazione PMIC e che quest’ultimo, allo stato attuale, è particolarmente scarso. Non si tratta però soltanto di un problema legato alla carenza di unità, bensì anche di costi ben più elevati rispetto al chip corrispondente dotato ai kit DDR4. Pensate, si parla di cifre 10 volte più alte! Oltretutto, il ciclo di approvvigionamento previsto è di almeno 35 settimane.

L’importanza di tale chip è però innegabile e non permette di optare per soluzioni più economiche e disponibili. Esso si occupa di garantire maggiore stabilità alla memoria RAM DDR5, permettendole così di raggiungere frequenze più elevate e migliorare le performance.

Impossibilitati a sostituirlo, i maggiori produttori dovranno quindi attendere pazientemente l’arrivo di altre unità, costringendo anche i consumatori a portare altrettanta pazienza, che inizia tuttavia a scarseggiare se si aggiunge il problema della carenza di schede video.

FONTE: 12chip
Quanto è interessante?
2