La Guardia Variaga: quando i vichinghi servivano l'Impero Romano d'Oriente

La Guardia Variaga: quando i vichinghi servivano l'Impero Romano d'Oriente
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Gli imperatori dell'Impero Bizantino (il nome con cui gli studiosi moderni e contemporanei indicano l'Impero romano d'Oriente) avevano un'unità d'élite che utilizzavano come guardie del corpo personali: la Guardia Variaga. Formata inizialmente dall'imperatore Basilio II nel 988 d.C. ed era composta principalmente da vichinghi.

Nel 989 d.C., la guardia variaga fu guidata dallo stesso Basilio II contro il generale ribelle Bardas Phokas a Chrysopolis, dove fu notata la loro brutalità ed efficacia in battaglia, dopo aver inseguito l'esercito in fuga e lo fecero letteralmente "a pezzi". Nei successivi 100 anni, i ranghi delle guardie includevano la quasi totalità di norvegesi dalla Scandinavia fino alla fine dell'XI secolo. La saga di Laxdœla (una delle più importanti saghe degli Islandesi scritta in islandese medievale) racconta che Bolli Bollason fu il primo islandese o norvegese conosciuto nella Guardia Variaga.

Un altro importante membro della guardia era il futuro re Harald Sigurdsson III di Norvegia. Durante il suo servizio, Harald si guadagnò i titoli di spatharokandidatos (un titolo onorifico di medio livello in uso nell'impero bizantino), ma abbandonò il suo incarico per diventare Re della Norvegia nel 1046 d.C. Dopo la morte di re Edoardo il Confessore, Harald rivendicò il trono inglese e guidò un invasione, ma fu sconfitto nella battaglia di Stamford Bridge (la fine dell'era vichinga in Europa secondo gli storici).

Con il regno dell'imperatore Alessio Comneno alla fine dell'XI secolo d.C., la Guardia Variaga iniziò a vedere un numero maggiore di anglosassoni, dopo che Guglielmo il Conquistatore ottenne il trono d'Inghilterra durante la conquista normanna. Un numero superiore di norvegesi si verificò quando Sigurd I di Norvegia partì per la Crociata norvegese in Terra Santa e permise ai suoi uomini di unirsi alla guardia intorno al 1110 d.C.

L'ultima menzione della Guardia Variaga è nella versione greca di "The Chronicle of the Morea", che afferma che un'unità di questi uomini scortò il principe di Acaia in prigione dopo la battaglia di Pelagonia nel 1259 dopo Cristo.

Quanto è interessante?
1
La Guardia Variaga: quando i vichinghi servivano l'Impero Romano d'Oriente