Un hacker ha cercato di contaminare la rete idrica in Florida con una sostanza dannosa

Un hacker ha cercato di contaminare la rete idrica in Florida con una sostanza dannosa
di

Per la serie "nemmeno nei film", lo Sceriffo della contea di Pinellas, ha svelato che un hacker è riuscito ad ottenere l'accesso remoto ad un impianto di trattamento delle acque della città allo scopo di contaminare la rete idrica con una sostanza chimica dannosa.

Secondo quanto riportato da CNET, l'hacker ha violato il sistema informatico dell'impianto idrico di Oldsmar venerdì ed ha brevemente aumentato la quantità di idrossido di sodio nella fornitura d'acqua da circa 100 parti per milione ad 11.100 parti per milione.

L'annuncio è stato dato da Bon Gualtieri, lo sceriffo della contea di Pinellas, durante la conferenza stampa. Oldsmar è un piccolo sobborgo di Tampa che conta meno di 14mila residenti e si trova a 20 miglia dal Raymond James Stadium, dove la scorsa domenica si è giocato il Super Bowl.

Gualtieri ha affermato che solitamente l'idrossido di sodio viene usato per trattare l'acidità dell'acqua, ma se viene ingerito in grandi quantità può provocare problemi di salute come vomito spontaneo, dolore toracico ed addominale ed anche difficoltà a deglutire.

Fortunatamente però un supervisore dell'impianto di trattamento dell'acqua è stato in grado di intervenire tempestivamente per riportare i livelli della sostanza chimica normali. Non sono stati registrati danni per gli utenti ed i cittadini della zona, ma sull'accaduto indaga anche l'FBI.

FONTE: Cnet
Quanto è interessante?
5