Hacker iraniani colpiscono un Paese NATO: è una "pericolosa escalation", per gli esperti

Hacker iraniani colpiscono un Paese NATO: è una 'pericolosa escalation', per gli esperti
di

Dopo l'attacco hacker della Cina contro Taiwan, scatenato in risposta alla visita di Nancy Pelosi sull'isola, è stata scoperta un'altra minaccia cyber contro un Paese alleato degli Stati Uniti. A quanto pare, infatti, degli hacker iraniani avrebbero attaccato un Paese membro della NATO, in quella che viene definita una "preoccupante escalation".

Il Paese colpito stavolta è l'Albania, i cui siti web governativi e istituzionali sono stati bloccati a metà luglio per diverse ore, prima di tornare online senza apparenti spiegazioni da parte della capitale Tirana. Secondo gli osservatori internazionali, almeno in un primo momento, l'attacco sarebbe stato portato avanti dalla Russia come ritorsione per il supporto albanese alla NATO e all'Ucraina, ma a quanto pare le cose starebbero diversamente.

Una ricerca condotta dall'agenzia di cyber-intelligence Mandiant, però, spiega che dietro all'attacco vi sarebbe l'Iran, e non la Russia. Probabilmente, l'attacco è stato portato avanti perché le autorità di Tirana avrebbero deciso di posticipare a data da definirsi il summit internazionale "World Summit of Free Iran", che si sarebbe dovuto tenere tra il 23 e il 24 luglio, temendo la presenza di elementi legati al terrorismo islamico tra i relatori e i partecipanti all'evento.

A quanto pare, l'attacco avrebbe usato dei Ransomware e una backdoor fino ad oggi sconosciuta: il tipo di Ransomware utilizzato e il wiper prescelto dagli hacker sarebbero molto simili a quelli adoperati in passato dagli hacker iraniani, il che ha convinto Mandiant che dietro all'attacco non vi sarebbe il Cremlino, ma Teheran.

Il Vicepresidente della sezione Intelligence di Mandiant, John Hultquist, ha spiegato che "si tratta di un atto di escalation dell'aggressione iraniana nei confronti della NATO, di cui dobbiamo prendere atto. Lo spionaggio iraniano avviene in ogni momento in tutto il mondo, ma in questo caso non parliamo di solo spionaggio: si è trattato di un attacco distruttivo che ha colpito le vite di milioni di albanesi, il cui Paese fa parte della NATO".

Quanto è interessante?
3