Gli hacker di Trenitalia trollati dagli utenti: il riscatto sale a 10 milioni di Dollari

Gli hacker di Trenitalia trollati dagli utenti: il riscatto sale a 10 milioni di Dollari
di

Nella giornata di ieri vi abbiamo messi al corrente della richiesta di riscatto avanzata dagli hacker di Trenitalia, dopo l’attacco di qualche giorno fa RFI, che ha paralizzato le biglietterie nelle principali stazioni italiane. Nelle ultime ore però si è verificato un episodio quanto meno particolare, che ha infastidito il gruppo Hive.

Come noto, gli hacker europei hanno chiesto a Trenitalia ed RFI il pagamento di 5 milioni di Dollari in Bitcoin entro 3 giorni, altrimenti la cifra sarebbe stata raddoppiata. A quanto pare però Hive non ha voluto attendere e l’importo è già stato moltiplicato per due.

Il motivo? Gli utenti hanno trollato gli hacker tramite una serie di messaggi, dopo che le credenziali per accedere al canale riservato alle trattative sono state pubblicate su alcuni canali Telegram e su Twitch. Non è chiaro come sia potuto avvenire ciò, tanto meno è stato identificato il responsabile, ma resta il fatto che sulla chat sono iniziati a comparire messaggi improbabili che schernivano gli hacker, i quali hanno risposti loro modo. Rivolgendosi a Trenitalia ed Rfi, infatti, Hive ha annunciato che “per colpa del ragazzo che ha pubblicato i dati d’accesso nel suo canale, il prezzo del riscatto è di 10 milioni di Dollari”.

Allo stato attuale però è improbabile che Trenitalia decida di pagare il riscatto.

L’attacco hacker a Trenitalia è iniziato qualche giorno fa ma, a dispetto delle prime indiscrezioni, non sarebbe legato ad hacker sponsorizzato dallo stato russo.

Quanto è interessante?
4