Hacker ucraini arrestati per aver rubato 15 milioni di Dollari sulle carte di credito

Hacker ucraini arrestati per aver rubato 15 milioni di Dollari sulle carte di credito
di

Tre cittadini ucraini sono state arrestati in quanto legati ad una lunga campagna di hacking che ha preso di mira più di 100 imprese americane, ed ha portato al furto di informazioni sulle carte di credito di Chili's, Arby's e Chipotle. Secondo l'accusa, il gruppo avrebbe rubato più di 15 milioni di Dollari da carte di credito da 6.500 ATM.

Conosciuto dai ricercatori di sicurezza come Carbanak Group, il gruppo ha utilizzato attacchi e phishing per infiltrarsi nelle aziende e rubare i dati. Il primo attacco avveniva attraverso un malware incluso come allegato in una e-mail, che veniva presentata come una prenotazione di un hotel o un reclamo della SEC.

In uno dei tanti attacchi, il gruppo si è finto come il Centro per la Sicurezza Alimentare e Nutrizione Applicata della FDA, informando le aziende di un avvelenamento de cibo. Chipotle, infatti, in passato aveva lamentato problemi di sicurezza alimentare, ma non è chiaro se fosse tra gli obiettivi della mail di phishing del gruppo, che invitava a scaricare il malware mascherandolo com un "elenco allegato delle ispezioni programmate nel tuo ristorante".

Gli incriminati sono Dmytro Fodorov, Fedir Hladyr ed Andrii Kolpakov, che avrebbero cospirato per commettere attacchi. Ad ognuno sono stati attribuiti 26 reati tra cospirazione, frode telematica, hacking informatico e frode d'accesso e furto d'identità aggravato. Secondo l'accusa gli uomini hanno costruito una finta società di sicurezza per creare una vera e propria campagna di hacking, finendo di offrire servizi di protezione aziendale. Gli arresti sono stati effettuati in Germania, Polonia e Spagna, in collaborazione con le autorità locali e due dei tre sospettati sono ancora in attesa di estradizione.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
2
Hacker ucraini arrestati per aver rubato 15 milioni di Dollari sulle carte di credito