Hacker usano il termometro di un acquario per hackerare un casinò

di

Utilizzare il termometro intelligente di un acquario per hackerare un casinò. Sembra la trama di un film d'azione ma è quanto è accaduto davvero, e dimostra ancora una volta che il mercato dell'Internet of Things è ancora un'arma a doppio taglio.

Nicole Eagan, CEO della società di sicurezza informatica Darktrace, ha rivelato giovedì che un casinò è stato vittima di un hacker a causa di un termometro intelligente che stava utilizzando per monitorare l'acqua di un acquario installato nella hall. Gli hacker sono riusciti a trovare e rubare informazioni dal database interno sfruttando lo stesso termometro.

"Gli aggressori l'hanno usato per entrare nella rete" sostiene Eagan. "Hanno trovato un database high-roller e lo hanno scaricato attraverso la rete, fuori dal termostato e fino al cloud" conclude.

Il database potrebbe includere informazioni dei clienti del casinò, insieme ad altri dettagli privati degli stessi. Come spiegata da Eagan al panel del Wall Street Journal, la proliferazione di dispositivi intelligenti connessi continuamente alla rete rende le persone più vulnerabili agli attacchi informatici, e l'attacco in questione mostra ancora una volta i rischi connessi al loro utilizzo.

"Sono presenti un sacco di dispositivi IoT, dai termostati ai sistemi di refrigerazione, senza dimenticare i sistemi HVAC, e vengono utilizzati anche negli uffici. Tutto ciò non fa altro che aumentare il raggio d'attacco, dal momento che la maggior parte di questi non sono coperti dai sistemi di difesa tradizionali" ha continuato.

Dispositivi del genere sono molto semplici, e spesso non includono funzionalità di sicurezza aggiuntive al di fuori del comune protocollo WiFi WPA2, che già di per se non rappresenta una grande difesa. Le aziende stanno lavorando per rendere il tutto più sicuro.

FONTE: Mashable
Quanto è interessante?
9

Gli ultimi Smartphone, TV 4K o gli accessori più GEEK li trovate in offerta su Amazon.it