Hacker violano il sito della WADA e pubblicano documenti segreti

di

Continua la battaglia informatica tra Stati Uniti e Russia. Secondo quanto riportato da alcuni siti, un gruppo di hacker russi avrebbero violato il sito web dell’Agenzia Antidoping Mondiale, la Wada per poi pubblicare alcuni documenti segreti.

Si tratta di alcuni certificati medici in cui vengono mostrati dei valori anomali rilevati a seguito di alcune analisi relative all’antidoping effettuate su alcuni campioni americani alla vigilia e durante le Olimpiadi di Rio.
Tra i nomi presenti si citano le sorelle Serena e Venus Williams, Simone Biles (vincitore di quattro medaglie d’oro nella ginnastica) ed Elena Delle Donne. In particolare gli hacker si sono concentrati su Biles, che avrebbe assunto delle anfetamine sotto ricetta.
Subito dopo la pubblicazione, i documenti sono stati confermati da alcune fonti vicine all’Agenzia, che si appresta all’ennesimo doping dopo quello russo. Da parte del Cremlino, intanto, ancora non è arrivata alcuna dichiarazione ufficiale.

Quanto è interessante?
0