Gli hamburger potrebbero essere stati inventati dagli antichi romani

Gli hamburger potrebbero essere stati inventati dagli antichi romani
di

Potrebbe sembrare un'invenzione relativamente moderna, visto sopratutto l'uso che se ne fa ai giorni nostri, ma l'hamburger potrebbe essere stato inventato già ai tempi dell'Impero Romano, secondo quanto affermato da alcuni ricercatori dell'Università dell'Iowa. Una prelibatezza chiamata "Isicia Omentata", è molto simile al panino dei fast food.

La ricetta appare in un libro chiamato Apicio, che contiene 10 volumi separati relativi a diverse categorie di alimenti, come carne, frutti di mare, uccelli e verdure. Il ricettario in questione fu scritto tra il quarto o il quinto secolo d.C. e conteneva molte preparazioni che utilizzavano principalmente ingredienti disponibili a tutti.

In poche parole, l'Isicia Omentata è un tortino di carne macinata aromatizzata con pinoli, grani di pepe, bacche di ginepro, una salsa a base di pesce chiamata garum ed era accompagnato da un panino immerso nel vino bianco. I fast food, inoltre, esistevano anche in quel periodo: erano chiamati thermopolium, un luogo di ristoro dove era possibile acquistare cibi pronti per il consumo.

Le origini dell'Apicio sono attualmente dibattute. Alcuni storici attribuiscono la creazione del libro ad Apicio Celio, a causa delle lettere API e CAE che compaiono sulla copertina di alcune edizioni. Mentre altri attribuiscono il libro a un famoso gastronomo di nome Marco Gavius ​​Apicius, noto per i suoi gusti indulgenti e protagonista di numerosi aneddoti culinari.

FONTE: iflscience
Quanto è interessante?
5