HMD Global festeggia un anno come casa dei telefoni Nokia

di
HMD Global, la casa dei telefoni Nokia, oggi celebra il suo primo compleanno. In soli 12 mesi, la start-up ha fatto 12 annunci, compresa l’introduzione di 11 nuovi device e la sigla di partnership globali con giganti del mercato quali ZEISS.

In tutto il periodo, la casa dei telefoni Nokia è stata guidata e motivata dall’entusiasmo dei suoi fan.
Con l’ambizione di essere un’azienda globale sin dal primo giorno, HMD Global ha già rilasciato sei smartphone Nokia e cinque feature phone in oltre 80 Paesi, con attivazioni in più di 170 Paesi, offrendo siti web in 48 lingue e gettando le basi per una solida crescita futura.
HMD Global è entrata sulla scena alla grande, con il ritorno del Nokia 3310 al Mobile World Congress 2017 e l’introduzione della prima ondata di smartphone Android. Il nuovo portafoglio si è aggiudicato 20 premi alla manifestazione e ha registrato il ‘sold out’ in molti mercati.
Nel corso del primo anno, HMD Global ha siglato partnership strategiche con leader di mercato tra cui Nokia, Google, Foxconn e ZEISS e l’impegno nei confronti di tali accordi mira a portare innovazione ‘utile’ ai fan e a fissare nuovi standard rispetto a quanto ci si può attendere da uno smartphone.
Dimostrando incredibili passione, engagement ed entusiasmo per la nuova gamma di prodotti, la risposta dei fan di tutto il mondo è stata superiore a ogni aspettativa. Oltre un milione di persone ha visto in livestream il lancio di Nokia 3310, Nokia 3, Nokia 5 e Nokia 6 all’MWC 2017. Sono state più di 200 milioni le visualizzazioni video online e 87 milioni le visite al sito. E con un seguito di 2,2 milioni di fan su Facebook, i fan sono attivi e coinvolti.
L’anno appena trascorso è stato incredibile e per prima cosa voglio ringraziare i fan per la risposta che ci hanno dato”, commenta Florian Seiche, CEO of HMD Global. “Il loro coinvolgimento, entusiasmo e e amore per i nuovi telefoni Nokia e per quanto stiamo cercando di fare ha reso possibili tutti gli annunci dell’anno. E questo conferma il valore dell’entrare in contatto con le persone, costruire comunità e ascoltarle per capire ciò che desiderano in un telefono. Con i progressi fatti e la risposta ricevuta so di parlare per tutti noi quando dico che sono entusiasta di vedere ciò che il 2018 riserva a noi e ai nostri fan”.
Con una gamma di prodotti ricca e differenziata presentata in un solo anno, HMD Global ha mantenuto il suo impegno volto a fornire Android puro su tutti i suoi smartphone. Rispettando l’eredità Nokia in termini di design, ogni dispositivo è realizzato sulla base di tre principi guida – tecnologia con uno scopo, design ‘umano’ e Android puro, sicuro e aggiornato.
La casa dei telefoni Nokia è entusiasta di integrare anche Android Oreo. Partendo dal Nokia 8, l’update verrà esteso gradualmente a tutti i Paesi, complementando l’ethos pure Android con funzionalità quali Android Instant Apps e Background Limits.
Siamo partiti con grandi aspettative da parte dei fan e la responsabilità di continuare e rispettare la legacy dei telefoni Nokia”, dichiara Juho Sarvikas, Chief Product Officer of HMD Global. “Fedeli alle nostre radici scandinave, abbiamo progettato device accattivanti che aderiscono alla qualità di fattura che ci si aspetta dagli eredi dei telefoni Nokia. Non abbiamo preso scorciatoie nell’integrazione delle più recenti tecnologie per potenziare l’esperienza real-life e, al tempo stesso, abbiamo presentato proposte innovative come la modalità Dual-Sight su Nokia 8 e l’incredibile durata della batteria di 2 giorni del Nokia 2”.
Il nostro primo smartphone, Nokia 6, ha registrato il sold out in Cina in soli 23 secondi. Più recentemente, Nokia 8 e Nokia 2 hanno ottenuto il riconoscimento per l’incredibile rapporto qualità/prezzo. Le recensioni e i premi parlano da soli e siamo assolutamente grati per il supporto che stiamo ricevendo dai fan”, continua Sarvikas.
Il design e il metodo di realizzazione dei nostri prodotti sono dettati da ciò che i fan chiedono, ed è estremamente gratificante vederli rispondere così positivamente”, conclude Pekka Rantala, Executive Vice President and Chief Marketing Officer of HMD Global. “Il feedback e l’engagement che abbiamo visto negli ultimi 12 mesi ci hanno ispirati per ciò che verrà. E’ stato un anno esilarante e stiamo già guardando a ciò che i prossimi 12 mesi ci riserveranno. Siamo sicuri che saranno ancora migliori”.