Honor supera Xiaomi in Cina, conferma il terzo posto nel mercato domestico

Honor supera Xiaomi in Cina, conferma il terzo posto nel mercato domestico
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Honor non solo torna in Italia con Honor 50 e Google Mobile Services, ma può anche festeggiare la conferma di un traguardo importante sul mercato domestico: a meno di un anno dalla separazione da Huawei, ex-azienda madre, Honor è ufficialmente il terzo più grande produttore di smartphone in Cina.

Le analisi di Counterpoint Research pubblicate a settembre avevano già parlato del raggiungimento di questo traguardo, ma i nuovi risultati di cui parla la società di ricerca Canalys sembrerebbero confermare il tutto. Nel terzo trimestre del 2021, Honor ha spedito 14,2 milioni di dispositivi per un aumento anno su anno del 25% e addirittura del 105% rispetto al trimestre precedente.

Così facendo, Honor ora detiene il 18% della quota di mercato nei confini del Dragone. Ciò sarebbe dovuto, in particolare, dal passaggio di ex utenti Huawei a Honor, così da separarsi dagli Huawei Mobile Services e da HarmonyOS 2 a vantaggio di Android e Google Mobile Services. A guidare il marchio sono stati gli smartphone Play 20 e X20, assieme proprio alla serie Honor 50.

I dati del terzo trimestre del 2021 confermano poi che vivo guida il mercato cinese con 18,3 milioni di dispositivi venduti e una quota di mercato del 23%, seguita da OPPO (che considera anche OnePlus) al secondo posto con 16,5 milioni di unità e una quota di mercato del 21%. Xiaomi scende quindi al quarto posto, con una crescita annua del 4% e 10,9 milioni di smartphone venduti. Apple conclude la Top 5 con 8,3 milioni di unità spedite e una crescita del 62%. E Huawei? Ha spedito soltanto 5 milioni di unità.

Il sorpasso di Honor su Xiaomi in Cina non preoccupa però quest’ultimo marchio, dato che in Europa è ufficialmente il primo produttore di smartphone 5G.

FONTE: Canalys
Quanto è interessante?
1