HP: in arrivo altri tagli al personale nei prossimi tre anni

di

Nonostante l’ottimo andamento, certificato anche dalle parole di Dion Weisler, presidente e CEO della neonata HP Inc., un nuovo deposito presentato presso la SEC ha rivelato che la compagnia ha intenzione di effettuare una nuova tornata di tagli.

In totale, nel corso dei prossimi tre anni HP licenzierà tra i 3.000 ai 4.000 dipendenti, ma i dettagli sono ancora vaghi sulla questione. Si sa solo che verranno apportati dei “cambiamenti alla forza lavoro che varieranno da paese a paese, in base ai requisiti di legge locali e le consultazioni effettuate con i rappresentanti dei lavoratori”.
Questo piano industriale consentirà ad HP di risparmiare tra 200 e 300 milioni di Dollari l’anno a partire dal 2020, con le spese che, al netto dei licenziamenti, si aggireranno tra i 350 ed i 500 milioni di Dollari.
Questi licenziamenti però saranno molto considerevoli, se si tiene conto che la forza lavoro di HP è ad oggi composta da circa 50.000 persone.
Il CEO si è detto “orgoglioso dei progressi effettuati nel nostro primo anno di operatività: la società è solida e siamo posizionati bene sul mercato anche in vista del futuro. Siamo inoltre fiduciosi della nostra strategia e crediamo che continuerà a produrre rendimenti affidabili ed un ottimo flusso di cassa, che ci permetterà di investire nella crescita a lungo termine e nell’innovazione”.

FONTE: TechCrunch
Quanto è interessante?
0