HTC: arrestati sei dipendenti per aver rivelato informazioni segrete

di

Sei dipendenti di HTC sono stati arrestati dalla polizia taiwanese per aver rivelato dei segreti aziendali ad alcuni partner commerciali. La maggior parte di questi facevano parte del team di design della società, e tra tutti figura anche il nome di Thomas Chien, vice presisent of product design. La violazione potrebbe costare ai sei una multa molto salata e dieci anni di carcere, in quanto le leggi locali non ammettono la divulgazione dei segreti professionali: "proteggere le proprietà intellettuali della società, la privacy e la sicurezza è un dovere fondamentale di ogni dipendente. La società non tollera alcuna violazione" si legge nella nota inviata da HTC. Secondo le documentazioni presentate, i sei lavori avrebbero ricevuto 1,1 milioni di Dollari in tangenti per facilitare la circolazioni di tali informazioni. Alcune rumor riportano che gli accusati avevano intenzione di costituire una nuova società specializzata nel design di cellulari, che avrebbe dovuto aprire in battenti in Cina e Taiwan.

Quanto è interessante?
0