Huawei investe in Europa: aperto il suo sesto istituto di ricerca in Francia

Huawei investe in Europa: aperto il suo sesto istituto di ricerca in Francia
di

Nonostante gli ultimi rapporti pubblicati dal Comitato per la Difesa del Regno Unito riguardanti una possibile cospirazione di Huawei con il governo cinese, il colosso di Shenzhen ha deciso di investire comunque nel Vecchio Continente inaugurando il centro di ricerca e sviluppo Lagrange a Parigi, il sesto all’interno del territorio francese.

Questo istituto avrà un focus particolare nella ricerca di base in ambito matematico e nell’informatica e coopererà con la regione dell’Île-de-France per sfruttare a pieno le risorse umane locali, pari a circa 3000 ricercatori di matematica, rendendo l’Île-de-France la regione con la più alta concentrazione di matematici al mondo. Gli altri cinque centri di ricerca Huawei in Francia si occupano invece dei settori di chip, terminali domestici, estetica, sensori e software, per un totale di circa 200 dipendenti e 215 brevetti depositati. Sono attesi infine altri quattro anni di investimenti in Francia per un totale di 4 miliardi di dollari.

Il presidente della regione Île-de-France Valerie Pecres si è congratulato con il decano dello Strategic Research Institute di Huawei Xu Wenwei, il quale ha dichiarato: ““La matematica ha svolto un ruolo chiave nello sviluppo dell'industria delle comunicazioni negli ultimi 30 anni. Huawei ha lavorato a stretto contatto con molti matematici per ottenere importanti innovazioni. Il Lagrange R&D Center è una piattaforma aperta agli esperti di tutto il mondo; in futuro, i risultati della ricerca qui serviranno l'intera industria delle comunicazioni ”.

Intanto Huawei pensa anche al territorio del Dragone, dove ha deciso di investire su 17 compagnie del mondo tech tra 2019 e 2020 per finanziare il loro sviluppo e formare i dipendenti in vista di un futuro a Shenzhen.

FONTE: ITHome
Quanto è interessante?
1