Huawei Mate 40 Pro supera la concorrenza nei benchmark di DxOMark

Huawei Mate 40 Pro supera la concorrenza nei benchmark di DxOMark
di

Poco dopo la presentazione dell’Huawei Mate 40 Pro, i ragazzi di DxOMark hanno sviscerato il comparto fotografico del nuovo smartphone top di gamma 2020 di Huawei, che ha conquistato il primo posto sia nella classifica riguardante le lenti posteriori, che quella per i selfie.

Nella recensione del Mate 40 Pro di DxOMark, viene lodata la gamma dinamica del dispositivo, mentre non ha convinto a pieno lo zoom ed il teleobiettivo da 12 megapixel. I redattori citano anche alcuni problemi di stabilizzazione durante la registrazione di video in condizioni di scarsa illuminazione.

Lodato anche il comparto selfie, che però nonostante il sensore 3D ToF mostra ancora qualche errore di stima con la profondità, sebbene sia un “difetto” visibile solo agli occhi dei più esperti.

Complessivamente, Huawei Mate 40 Pro ha ottenuto un punteggio di 136, superiore rispetto al 133 punti di Xiaomi Mi 10 Ultra ed i 132 dell’Huawei P40 Pro. Anche nella classifica delle migliori fotocamere per i selfie il dispositivo si piazza al primo posto, con 104 punti, uno in più di Huawei P40 Pro, mentre ZenFone 7 Pro che occupa il terzo posto è fermo a 101.

DxOMark afferma che nonostante alcuni limiti, i sensori fotografici del nuovo Huawei Mate 40 Pro sono perfettamente in linea con gli elevati standard dell’azienda.

FONTE: Slashgear
Quanto è interessante?
2