Huawei non sta sviluppando un sistema operativo proprietario alternativo ad Android

Huawei non sta sviluppando un sistema operativo proprietario alternativo ad Android
di

Per diversi mesi sono emerse sul web indiscrezioni che volevano Huawei al lavoro su un sistema operativo proprietario che avrebbe potuto sostituire Android sui propri dispositivi. Tuttavia, il presidente della divisione consumer software della compagnia Wang Chenglu ha smentito il tutto in una serie di Q&A tenuta nella serata.

Il dirigete ha dichiarato che dal momento che la società già sviluppa l'interfaccia grafica EMUI per Android, la cui nona versione basata su Android 9 Pie è stata lanciata ieri, la creazione di un sistema operativo completamente nuovo non sarebbe distante dalla creazione dell'UI. Huawei piuttosto ha deciso di abbandonare il progetto a causa dei problemi di adozione da parte degli sviluppatori, che provocherebbe la mancanza di applicazioni per gli utenti finali.

I consumatori secondo Chenglu sono ormai abituati al duopolio Android ed iOS, che in più di dieci anni sono riusciti a creare ecosistemi vari in cui sono presenti tutte le applicazioni di cui gli utenti hanno bisogno.

Se Huawei dovesse creare un proprio sistema operativo mobile, probabilmente soffrirebbe degli stessi disservizi di cui soffre Tizen di Samsung o Windows Phone e Windows 10 Mobile di Microsoft. I problemi però non sono destinati a finire qui, perchè il nuovo OS richiederebbe anche un'intera nuova gamma di accordi tra Huawei ed i propri partner, oltre che degli operatori telefonici.

Non mancano anche le domande a livello economico. Huawei infatti nell'immediato è esclusivamente concentrata a diventare il primo produttore di smartphone al mondo.

FONTE: PA
Quanto è interessante?
3

Gli ultimi Smartphone, TV 4K o gli accessori più GEEK li trovate in offerta su Amazon.it